Le pulizie di primavera

Le pulizie di primavera

Fare le pulizie di primavera al nostro corpo significa stare bene fisicamente e liberare la testa ed il cuore dalle negatività dei grigiori invernali, annullando gli spiacevoli effetti di organi intasati e di menti intorpidite

Nel linguaggio comune, le pulizie di primavera rappresentano un momento particolare nel quale si mette la casa al centro dei nostri interessi igienici e, facendo una razionale programmazione, la si "tira a lustro". 

Il corpo, che viene definito la "casa dell'anima", dovrebbe avere le stesse pulizie di primavera che facciamo alle abitazioni. Ripulire le nostre dimore dagli appesantimenti delle stagioni fredde diventa un obbligo per stare bene, così come diventa una necessità pulire gli organi che determinano funzioni primarie, per accendere il benessere derivante dal sentirsi bene dentro e fuori. 

Il nostro corpo, d'inverno, si "sporca" per eccessi alimentari (che portano qualche chilo in più) e per scarsa idratazione (si beve meno); per mancanza di sano movimento e di abbondante sudate; per lo smog che respiriamo e che ci avvelena la pelle; per il vivere in ambienti chiusi, poco ventilati e troppo riscaldati; per i coloranti dei vestiti e delle calze e per tutte quelle occasioni che "soffocano", intossicano e creano limiti funzionali.

Così come si programmano le pulizie di primavera per la casa, bisogna preordinare quelle per il nostro corpo: programmi disintossicanti scientificamente tarati, che rispettino tempi e modi ben studiati; assunzione di prodotti naturali, scelti per le loro efficacie erboristiche e privi di qualsiasi riscontro negativo; correttezza dei modi e rispetto dei tempi delle bonifiche funzionali corporee, con la riappropriazione dell'allegria del vivere, perché pulendo il corpo riaccendiamo anche il sorriso. 

L'indissolubile legame fra corpo ed anima permette che il raggiungimento di una condizione positiva prettamente fisica faccia gioire anche lo spirito, creando il benessere totale dell'uomo, per la sua interezza psico-somatica: le pulizie di primavera per l'unità uomo, quindi, sono indispensabili.

Tre sono le possibilità per pulire, funzionalmente, il corpo e ridare vigore allo spirito: i percorsi di benessere, la pulizia ed il nutrimento esterni della pelle ed il rinforzo funzionale interno, per l'apparato circolatorio e linfatico. Il percorso del benessere può avere due indirizzi: può essere prezioso per la pulizia degli organi emuntori (Percorso Disintossicante) o può creare le condizioni più favorevoli per la perdita del pericoloso grasso viscerale (MeinForma), con rimodellamento della figura, riequilibrio ponderale ed il ricondizionamento della composizione e della funzionalità corporea. Naturalmente, sono due percorsi diversi, sia per l'impegno temporale (il Percorso Disintossicante dura 24 giorni, mentre quello per raggiungere un completo stato di forma dura tre mesi); sia per l'assunzione degli indispensabili integratori (sono diverse, anche, le modalità d'uso, perché diverse sono le finalità specifiche) e sia per le raccomandazioni generali (per esempio, il percorso che fa perdere peso e centimetri di circonferenza addominale prevede, obbligatoriamente, una ben definita attività motoria ed un preciso schema alimentare). Entrambi, comunque, hanno bisogno di assistenza che solo le Consulenti, appositamente formate, riescono a dare. Il supporto tecnico (il contatto umano) diventa prezioso in caso dovessero affiorare dubbi e perplessità o qualora (nei percorsi può succedere) ci volesse un: "Forza, dai, continua!" Questa specie di amicale complicità, che si instaura fra Consulente e Cliente, è il valore aggiunto che fa di un percorso il momento vero per lo sviluppo della cultura del benessere, con la responsabilizzazione nei riguardi di se stesso. Oltre ai percorsi di benessere, le pulizie di primavera del corpo prevedono, obbligatoriamente, la pulizia profonda ed il nutrimento della pelle (fatti dall'esterno) e la ripresa funzionale dell'apparato circolatorio emo-linfatico (fatta dall'interno). Anche questi due diversi modi di ripulirsi considerano importante l'assistenza della Consulente, perché vanno spiegati sia la funzione dei particolari prodotti per uso esterno (esfoliazione, cataplasma, applicazione e massaggio) e sia gli abbinamenti con le creme da corpo o da viso, a seconda delle necessità. Per i prodotti per uso interno, inoltre, la Consulente può consigliare le diverse maniere di idratarsi con infusi, tisane e tè e informare sul modo e sulla posologia più giusti per assumere gli integratori.

Il benessere si crea anche stabilendo un buon rapporto umano: le pulizie di primavera del corpo appariranno più facili da farsi!

G.M.

I Percorsi

PERCORSO DISINTOSSICANTE 

Il Percorso Benessere (Disintossicante, Metabolismo del Calcio e Mantenimento) prevede una fase iniziale di disintossicazione completa rivolta agli organi e tessuti emuntori, ovverosia quelli addetti allo smaltimento delle tossine e delle scorie metaboliche: pelle, reni, intestino, fegato, sangue. Il Percorso Disintossicante dura 24 giorni e viene corredato da una educazione alimentare strutturata in menù di 6 giorni da ripetersi per 4 volte.

MEINFORMA 

Il Percorso è costituito da 3 fasi della durata di un mese ciascuna, volte a depurare e rimodellare il fisico, riducendo il grasso viscerale o addominale che tende a soffocare i nostri organi, impedendo loro di svolgere la loro vitale funzione. Così facendo non solo non intaccheremo la massa magra, che risulterà invece tonificata e rigenerata, ma innescheremo un'importante azione di prevenzione delle malattie cardiovascolari e di tutte le patologie legate alle errate abitudini alimentari e alla sedentarietà.

 

Comments

No comments made yet. Be the first to submit a comment
Guest
Saturday, 18 November 2017