Giorgia Gava racconta la propria esperienza

L'esperienza raccontata in prima persona da Giorgia Grava, dietista e responsabile del Wellness Center "Ai Cadelach", in provincia di Treviso, è un esempio dell'aiuto che Mei può dare per i problemi alle ossa. 

"Mia mamma ha quasi 70 anni, è sempre stata una donna molto attiva e vitale, senza grandi problemi. Nell'autunno scorso, però, a causa di una caduta è rimasta vittima di un infortunio al ginocchio che l'ha messa KO. La diagnosi dei medici del pronto soccorso è stata chiara: lesione al menisco, da ridurre in artroscopia. Per effettuare l'intervento ha dovuto aspettare un mese, perché il ginocchio era molto gonfio e dolorante. Per alleviare il disagio si è sottoposta ad infiltrazioni, che però non sono servite a nulla. Allora ho pensato che la natura potesse aiutarla e, conoscendo da anni le proprietà dei prodotti Mei, ho iniziato ad applicare degli impacchi con il fango Start Up sul ginocchio e sulla gamba, seguiti da un leggero massaggio drenante. Il fango Start Up ha come al solito portato i suoi benefici effetti, grazie all'Argilla e agli oli essenziali che contiene, contribuendo a sgonfiare e disinfiammare la parte. Nel frattempo, ho pensato di farle cominciare il Percorso del Metabolismo del Calcio, che l'avrebbe aiutata per l'operazione e soprattutto nel decorso post-operatorio. Dopo circa un mese, ha subito l'intervento in artroscopia, con pulizia completa del menisco. Ma i medici le hanno poi consigliato di mettere in preventivo un'altra operazione, a circa due mesi di distanza, per introdurre una protesi rotulea al ginocchio, visto che era in una condizione di usura, con osteoporosi in avanzamento. Sostenevano anche che senza l'operazione successiva non avrebbe mai recuperato la funzionalità del ginocchio e quindi non avrebbe assolutamente potuto farne a meno. La situazione non si prospettava bellissima, ma noi abbiamo insistito con il Metabolismo del Calcio, e via via il recupero c'è stato: dapprima mia madre ha iniziato a fare a meno delle stampelle per la deambulazione, poi anche della fascia protettiva. Ora cammina benissimo ed è tornata ai suoi ritmi precedenti, anche gli esami sulla densità ossea sono molto migliorati e dell'operazione non si è più parlato. E credo che non abbandonerà più il "Calcio" della Mei!"

 

Comments

No comments made yet. Be the first to submit a comment
Guest
Saturday, 18 November 2017