Cos'è il benessere

Cos'è il benessere

Secondo la definizione dell'OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità), per benessere si intende: "Lo stato emotivo, mentale, fisico e spirituale di ben-essere che consente alle persone di raggiungere e mantenere il loro potenziale personale nella società". Ritengo che la definizione dell'OMS sia illuminante. In essa troviamo sintetizzato il senso profondo e olistico di questo prezioso termine. Quindi, pesando con attenzione ogni parola, scopriamo che "benessere" non è salute, non è medicina alternativa, ma un'entità molto più profonda che sottende a tutto questo. Possiamo affermare che senza benessere non c'è salute, mentre può esserci salute (intesa come assenza di malattia) ma non benessere (inteso come massima espressione del potenziale). La comunicazione odierna, invece, parla di "settore benessere, industria del benessere, prodotto di benessere". La pubblicità ha scoperto questo termine che funziona, dà serenità, e così ne abusa, legandolo a qualsiasi genere di prodotto o servizio. Questa tendenza ha avuto l'effetto di svilire il senso profondo della parola "benessere". Alla Mei, invece, il benessere è una missione e il nostro impegno quotidiano è ricercare sempre il meglio per le persone: star bene e prevenire le malattie. La nostra esperienza ci insegna che il benessere non è solo un trattamento, una vacanza in beauty-farm, una dieta o l'andare in palestra. Il vero benessere va raggiunto giorno dopo giorno, fino a diventare stile di vita. Per ottenere questo risultato prima di tutto va migliorato il nostro fisico. Fino a quando gli organi emuntori, preziosi generatori di energia, saranno intossicati, non verrà mai innescata la scintilla. In questo sta l'importanza della disintossicazione periodica. Solo dopo aver rigenerato il corpo, anche la mente troverà nuove risorse. E si aprirà per noi un periodo nuovo: quello del vero benessere, che è molto di più rispetto all'"assenza di malattia". Il Percorso Benessere Mei, di cui vi parliamo in questo numero, serve proprio a questo: è il metodo integrato che, grazie alle virtù delle piante e dell'educazione alimentare, innesca un processo che diventa una piacevole esigenza del nostro organismo. Ecco perché l'approccio al Percorso Benessere non può limitarsi ai soli 24 giorni della prima fase. Essi sono solo la porta d'ingresso per un cammino personale, il percorso che ognuno di noi seguirà in base alle esigenze personali, grazie ai preziosi consigli del Consulente del Benessere Mei: un amico che ci aiuta a scegliere il percorso più adatto ai nostri bisogni. Recita il detto: "NON ESISTONO PERSONE BRUTTE, ESISTONO PERSONE PIGRE!", e ciò che vale per la bellezza vale anche per il benessere. Il Percorso Benessere è il primo passo verso una nuova consapevolezza di sé e una nuova cultura: questo nostro giornale ha proprio il compito di offrire le "dritte" per costruirsi un nuovo stile di vita. In questo numero troverete tanti spunti che ci auguriamo potranno esservi utili nel cammino verso il vostro benessere!

Roberto Paladin Amministratore Delegato Mei

 

Comments

No comments made yet. Be the first to submit a comment
Guest
Monday, 20 November 2017