Adriana Titton e la Mei

Adriana Titton e la Mei

La "mamma della Mei" racconta i primi venticinque anni di vita aziendale

Dal racconto di chi l'ha vista nascere, viene fuori il profilo dello sviluppo di un'idea che vale una vita 

La signora Adriana Titton mi ha fatto accomodare davanti alla sua grande scrivania. Mi ha detto (con orgoglio) che le tante foto, che riempivano i piani di alcuni bei mobili messi a lato del suo posto da lavoro, erano dei suoi due nipoti e che da venticinque anni viveva in simbiosi con la Mei. 

Ha alzato il telefono per chiedere che fosse portato il tè che avevo scelto; ha comunicato di non voler ricevere nessuna telefonata ed interruzione e, sorridendo, mi ha offerto la sua collaborazione all'incontro. Il sorriso è una costante della sua espressività ed è la maniera personale con la quale si relaziona con tutti.

Quando è nata la Mei? 

L'azienda è nata il 13 febbraio 1988, a San Vendemiano (TV), in una sede molto piccola, con un gruppo di persone che, come me, credevano nella prevenzione con i prodotti naturali. Allora è nata anche la filosofia aziendale: "La natura ci dona il benessere, una corretta informazione ci fa scegliere meglio", ricordando che il benessere è lo stato di equilibrio di tutte le potenzialità psico-fisiche personali.

Da dove viene il Suo credo nel prodotto naturale? 

Prima dell'esperienza Mei, mi ero occupata di sana alimentazione e avevo già fatto mio il motto "siamo quello che mangiamo". Mi sono sempre curata con i prodotti naturali e le continue esperienze e testimonianze, raccolte durante tutti questi anni a contatto con le famiglie, mi hanno dato la forza di continuare a parlare di benessere e di prevenzione con le piante e con le erbe.

Come ha diffuso la filosofia Mei sui prodotti naturali per vivere meglio? 

Creando la figura del Consulente Mei: un professionista entusiasta dei prodotti naturali e con la voglia di parlarne. Le persone sono diventate Consulenti, dopo essere state clienti affezionati. Hanno incominciato a raccontare ad altri le loro esperienze positive con i prodotti Mei, per cui la testimonianza è diventata una professione. Un'accurata formazione e un costante aggiornamento hanno dato le basi all'opera del Consulente. 

I consulenti del 1988 collaborano ancora con Lei?

Sì, certamente, sono il più bel biglietto da visita della Mei! Ricordo quelle che, dall'inizio, sono ancora in attività: Paola Bandiera, Loredana Battistoni, Milena Cunico, Dina Dal Cin, Clara Levis, Ubaldina Manera, Gianna Pizzato, Lucia Zandonà e Carmela Raciti. Sono i miei "senatori a vita", che lavorano ancora e bene, da venticinque anni, nelle zone dove la Mei è nata commercialmente: il Veneto e la Sicilia. 

Come formava la Sua prima forza vendita? 

La formazione delle Consulenti avveniva per affiancamento: stavano con me mentre, nelle famiglie, facevo la presentazione dei prodotti. Poi, c'erano gli incontri settimanali: tutti i sabati. Per la prima "forza vendita" è stata un'esperienza molto dura, ma vissuta con un travolgente entusiasmo. Non dimentichiamo che correva l'anno 1988 e ci vedevano come le "streghe" con i pentoloni per ogni mistura. Però, l'incredibile forza del prodotto (che preveniva i comuni acciacchi o aiutava a stare meglio), abbinata ai consigli per una sana alimentazione, faceva il resto. 

Oggi come avviene la formazione? 

A fornire le competenze erboristiche ci pensa Roberto Paladin, mio figlio; ai fondamenti del Benessere (massaggio - movimento - alimentazione) il Direttore Scientifico della Mei Prof. Giuseppe Mazzocco; mentre la comunicazione, il marketing e l'organizzazione dell'attività è la mia specialità. L'azienda è cresciuta e quindi non mi è più possibile seguire tutte le Consulenti "vis-à-vis", per questo è stata istituita la figura del Manager, alla quale viene affidata la ricerca di nuove Consulenti e l'aggiornamento settimanale nelle varie zone d'Italia. A cadenza mensile, invece, ci si incontra in riunioni direzionali con l'azienda. 

Quante e in quali zone sono distribuite le Consulenti? E chi le segue? 

Sono oltre 200 in tutta Italia. Sono seguite dalle Manager Annarosa Costariol, per la provincia di Treviso; da Elena Piacentini, per Lodi; da Enza Cirulli, per Monza; da Carmela Raciti e Annamaria Caruso, per Catania; da Gianna Negrello, per Bassano del Grappa e da Agata Grasso, per Vittoria. Voglio fare un plauso a queste mie strette collaboratrici che, oltre a curare i rapporti con i clienti, si dedicano allo sviluppo della forza vendita. Diciamo che sono i miei "angeli custodi" sul territorio.

Come si fa a diventare Consulenti? 

Solitamente sono altre Consulenti che segnalano all'azienda le persone interessate, come fanno, con grande spirito di collaborazione, Dina Dal Cin, Gisella Guatteri, Barbara Badoer, Roberta Ruffato, Maria Miraval, Margherita Chiodero, Luigina Lorenzato, Cristina Cervieri, Tiziana Beeckmans e tante altre che tengono alla crescita della grande famiglia Mei. Chiunque può diventare Consulente, a patto di amare il benessere e l'attività a contatto con il pubblico, con la voglia di mettersi in gioco con tanto, tanto entusiasmo. Per entrare alla Mei è sufficiente parlare con un Consulente o un Manager, oppure contattare direttamente l'azienda telefonicamente o via e-mail. Le porte sono sempre aperte per chi voglia intraprendere questa splendida attività! 

Qual è il segreto del Consulente di successo? 

Una volta acquisiti i fondamenti con il corso base, il compito del Consulente è quello di organizzare e seguire il portafoglio clienti. Dopo di che ognuno personalizza il suo essere Consulente. Annarosa, ad esempio, è la maestra degli incontri di gruppo; Paola segue i clienti, uno ad uno; Clara è la regina dei regali; Milena, addirittura, lavora con due agende; Anna insegna gli usi diversi di OrtoMei in cucina; Gianna, che da anni si conferma la migliore, ha una pianificazione straordinaria che trasforma ogni consegna in nuovo momento di incontro e di proposta dell'attività. C'è chi conquista il cliente conoscendosi in vacanza, chi in coda alla cassa del supermercato, chi presentato da altri clienti. Non vi è un modo più giusto, vi è solo la volontà di aprirsi al mondo e parlarne con tutti. Questo è il vero segreto del successo del Consulente, poi ci pensano i prodotti che non deludono mai. 

Solo le donne possono fare i Consulenti? 

Ad essere sincera, originariamente, era un'attività principalmente femminile, ma da quando sono stati inventati i Percorsi Benessere e grazie all'evoluzione del mercato del lavoro degli ultimi anni, oggi è sicuramente un'attività che può fare anche l'uomo. Disintossicazione, fitocosmetica e cura di sé non sono più un tabù per l'uomo che, senza dubbi, ci tiene tanto quanto la donna. Peraltro, con Mei si può operare in uno dei pochi settori in crescita e creare la propria "azienda nell'azienda", costituendo una rete di Consulenti da gestire. Da questo punto di vista, si configura anche come un lavoro a tempo pieno a tutti gli effetti. 

Chissà quanti ricordi in venticinque anni sempre a diretto contatto con la clientela? 

In effetti, se mi guardo indietro ringrazio il destino per avermi dato la possibilità di realizzarmi professionalmente e, soprattutto, di contribuire al raggiungimento del benessere di tante persone. La Mei è nata in un freddo scantinato illuminato dai fari dell'auto, ma quanta strada abbiamo fatto e tutti i meeting annuali, fatti insieme alla forza vendite, mi aiutano a ricordarlo. Il primo è stato a Palma di Maiorca, venticinque anni fa; l'ultimo, in Austria, in una splendida SPA la scorsa estate; senza dimenticare la crociera a Istanbul per festeggiare i 20 anni di attività. Un ricordo, che ancora mi mette i brividi, è quello della festa per i 18 anni dell'azienda. Avevamo, in sede, oltre cento persone e molti clienti hanno raccontato le loro storie di effetti benefici avuti con l'uso dei preparati Mei, ma, soprattutto, è stato emozionante vedere le clienti di 18 anni prima, che avevano utilizzato prodotti Mei in gravidanza, accompagnate dai figli! Emozionante! 

A proposito di figli, anche il Suo ha raccolto il testimone? 

E' un mio grande orgoglio poter lavorare al fianco di Roberto che, dal 1994, ha sposato la causa dando notevole impulso all'azienda. Inizialmente si è specializzato sulla parte erboristica, occupandosi dell'ideazione di una serie di prodotti di successo: la linea BimbiMei, ad esempio; Action+ per lo sport, con la quale siamo diventati fornitori delle Squadre Nazionali; FiordiPelle, per il rimodellamento corporeo e tanti altri. Nel corso degli anni, acquisita la dovuta esperienza, ha iniziato a prendere per mano l'azienda come Amministratore Delegato e oggi la sua attività spazia dalla pianificazione alla strategia generale. La strada di Roberto, qualche anno fa, si è incrociata con quella di chi oggi è un'altra colonna portante della Mei: il Prof. Giuseppe Mazzocco, Direttore Scientifico e Responsabile della Ricerca e della Formazione Mei. Insieme, hanno creato il metodo per "il benessere che nasce dai piedi" (PMP-Phytomassopodia) e la linea professionale per le SPA, con i quali, siamo entrati nei più prestigiosi centri di benessere internazionali. è stata una diversificazione importante per l'azienda che si è aperta anche ai mercati esteri ed è un altro motivo di orgoglio per noi tutti, a dimostrazione di quanto è alta la qualità Mei. MondoMei, diretto dal Prof. Giuseppe Mazzocco, insieme a tutti i materiali di comunicazione (cataloghi, brochure, calendario, etc.) sono l'altra "passione" di Roberto, a cui lavora per aiutare noi tutti ad orizzontarci meglio nel Benessere Mei. è bello sapere che la Mei non si fermerà! 

Quali sono stati i primi prodotti? 

Per gli integratori: il Vitagel ed il Gel all'Acido Silicico. Per gli erboristici: l'Essentior, la Crema al Capsico e le Compresse alle Erbe. Per i fitocosmetici: la Lozione Tonica alla Propoli, il Latte Detergente alla Propoli, il Latte Detergente alla Malva ed il Tonico all'Azulene. Per i solari: la crema Aloe, il dopo sole Aloe Propoli e l'olio al Mallo di Noce. Per l'igiene della persona: il Pediluvio allo Zenzero, il Balsamo Piedi, il Sapone alla Camomilla, la Pasta Deodorante alla Propoli, il Dentifricio alla Propoli e lo Shampoo al Ginseng. Per i bambini: lo Shampoo allo Zolfo. Questi prodotti sono ancora in distribuzione dopo venticinque anni, con le loro formule invariate, e dànno, sempre, risultati incredibili. Naturalmente, con le ricerche fatte nel corso degli anni, ne sono venuti fuori di nuovi, ma con lo stesso profilo: assolutamente puri e naturali. 

Quali sono le caratteristiche che accomunano i prodotti Mei, dal 1988 ad oggi? 

Innanzitutto, prendiamo le piante a crescita spontanea, nel luogo d'origine, nel momento balsamico (nella pienezza di maturazione dei principi attivi che contengono) e con una raccolta fatta a mano. La pianta selvatica è l'indispensabile partenza per avere prodotti potenti. Fondamentale, dopo il tempo del riposo (quarantena sanitaria) e della titolazione, secondo i criteri della Farmacopea Ufficiale, è fare la lavorazione con metodi non invasivi e stressanti: nessun diluente pericoloso, nessun stabilizzante tossico, nessuna base pronta e nessun componente chimico che possa alterare l'"anima naturale". I principi attivi sono estratti per spremitura a freddo o con la tecnica degli ultrasuoni. Questo accade sia per gli integratori e sia per i fitocosmetici. I prodotti Mei sono, tutti, certificati come "puri". 

Come riesce a seguire tutto questo? 

Oltre che su mio figlio e sul Prof. Giuseppe Mazzocco, posso contare su uno staff di collaboratori davvero straordinari. Oltre ai Consulenti, dal 1988, anche Luigina Del Puppo è con me in questa avventura fin dall'inizio. Eravamo compagne di classe e chiunque conosca la Mei conosce anche Luigina: la "donna dei conti", alla quale non sfugge uno spillo, l'incarnazione della saggezza e vero punto di riferimento per tutto lo staff. Roberta Titton è mia sorella, si occupa di una delle aree più delicate: gli acquisti e il controllo di magazzino. La sua capacità di coordinare i fornitori e le tempistiche dei rifornimenti è veramente notevole. Si fa molto apprezzare per la sua dolcezza accompagnata dalla giusta risolutezza di chi deve fare in modo che non manchi mai niente di tutto quello che serve e, inoltre, sa anche dare sempre il giusto consiglio sul migliore utilizzo dei prodotti. Se io sono la Signora Mei, Laura è la Signorina Mei! È mia nipote; è il buongiorno; è la prima voce dell'azienda che presidia da anni, con grande abilità, il cosiddetto front-desk della Mei. L'ufficio vendite è la sua area e tutte le Consulenti sanno quanto sia brava nella gestione degli ordini, che da noi è molto complessa: tante variabili e poco tempo a disposizione. Martina è il supporto amministrativo che si è occupata, anche, dell'avvio di PMP e del concetto legato alle SPA. Precisa ed efficiente, non si perde nei fronzoli e bada al sodo. Una sicurezza per noi. Marilisa è il nostro "jolly" che sa spaziare dalla manutenzione dei locali, sempre in ordine, alle attività di confezionamento e supporto al magazzino. Infine, l'ultimo arrivato in ordine cronologico, è Filippo, un bravo ragazzo che si sta appassionando sempre di più alla Mei e che non passa giorno per dimostrare impegno e volontà nel voler fare bene la sua attività di magazziniere. 

Ho notato una particolare attenzione alla cura dell'immagine della sede. è opera Sua? 

Tutto quello che vede è frutto della creatività di Silvia, la moglie di Roberto, che con passione cura l'immagine della sede, seguendo le varie stagioni, con decori e allestimenti che rendono molto più piacevole il nostro tempo in ufficio e dànno subito una giusta accoglienza all'ospite. Silvia cura, inoltre, lo stile delle campagne-regalo, proponendo ogni anno novità che incontrano, sempre, grande successo. Una fonte inesauribile di idee che ci aiuta a presentare, anche in chiave di immagine ed in modo adeguato, la bontà dei prodotti Mei. 

Quali sono state le tappe più importanti della vita MEI? 

  • La creazione di 4 linee a marchio registrato per ogni esigenza della persona. Phitoeudermia® per l'igiene e la cosmesi; Herbosvitae® per l'erboristeria; linea Action+® per lo sport; BimbiMei® per i bambini; FiordiPelle® per lo snellimento; MentaMei e RoseMei per Lui e per Lei e Sollievum per ogni emergenza.
  • La nuova sede di San Vendemiano inaugurata nel 1995, dotata di uffici commerciali, show room, sala meeting, uffici direzionali, aula di formazione e magazzino per la logistica.
  • I percorsi del benessere, frutti della ricerca. Sono dei protocolli per disintossicare gli organi emuntori, per favorire il metabolismo del calcio, per mantenere i risultati acquisiti, per favorire il recupero e digerire lo stress. Un metodo che ha cambiato la storia della Mei, anche nel modo di intendere e fare l'attività di Consulente.
  • Mondo Mei, l'organo di stampa distribuito gratuitamente, che riporta tutte le nostre dinamiche aziendali: le ricerche, i prodotti, le schede tecniche delle piante e ci mette in contatto con tutti i nostri clienti.
  • La PMP (Phytomassopodia) ed i rituali del benessere professionale per le SPA. La MEI è entrata nelle più importanti strutture del benessere di Germania, di Austria e del sud Tirolo, portando il messaggio di prevenzione con i prodotti naturali. Da questo nuovo mercato abbiamo acquisito altre esperienze molto importanti dalle quali, ad esempio, è nata l'ultima linea: Mei Aromatherapy a base di oli essenziali purissimi.
  • La scuola Mei: una straordinaria iniziativa che ci ha permesso di rendere pratici i consigli per il benessere della persona e diffondere, capillarmente, la filosofia della "medicina scalza": il fare "da sé, per sé".
Quali sono i progetti per il futuro? 
Nonostante il momento storico non certo facile, guardo al futuro con fiducia. Il mio obiettivo principale è quello di non disperdere questo enorme bagaglio di esperienza, anche se mi sono resa conto che il mondo sta cambiando e la socialità è diversa rispetto alle origini della Mei. Il sogno nel cassetto è quello di creare delle realtà su misura, delle Case Mei, nelle quali i Consulenti possano indirizzare i clienti. Il benessere olistico deve nascere dai trattamenti Mei, dalla possibilità di imparare come comportarsi a tavola e dalla ginnastica per prevenire i dolori e stare sempre in forma,​ contrastando l'avanzare della età. Il prossimo passo della Mei sarà, quindi, una "casa", a servizio dei Consulenti che, oltre ai prodotti di alta qualità, potranno consigliare anche una serie di esclusivi servizi: massaggi, ginnastica posturale e corsi di formazione sul benessere. Sono sicura che con il mio forte credo, l'entusiasmo di Roberto, la professionalità e l'esperienza del Prof. Giuseppe Mazzocco e la competenza dei miei Consulenti, il mio sogno non rimarrà ancora a lungo nel cassetto. 

Adriana Titton è una persona che crede, ciecamente, in quello che fa; compie molto bene il Suo lavoro ed è un esempio ed una fonte di energia inesauribile per tutti quelli che la circondano. Mi ha dato la possibilità di comprendere, fino in fondo, e di condividere, pienamente, la definizione di "SIGNORA MEI". 
Grazie, Adriana Titton, naturalmente!
 

Comments

No comments made yet. Be the first to submit a comment
Guest
Friday, 22 September 2017