L’esperienza del MeinForma di Orazio Tomarchio: celebre Make Up Artist e Image Maker

Orazio-Tomarchio---Copertina-articolo-blog

Orazio Tomarchio mi riferisce che, nel suo studio, solo quando si spegnevano le luci ed il trambusto lasciava spazio al silenzio, l'uomo si riappropriava della propria intima dimensione. Solo allora si toglieva la maschera che, professionalmente, doveva indossare per offrire a tutti lo stesso sorriso, con la disponibilità tipica dell'artista con un gran cuore. La sera, nel silenzio della sua truccheria deserta, in uno spazio che tutti i giorni si riempiva della necessità altrui di essere belle e con le esigenze umane dell'apparire diverse, dopo le caotiche ore di lavoro, lui subiva le stanchezze fisiche, i ritmi cardiaci sballati che risuonavano dentro le orecchie, i gonfiori addominali da stress, le cefalee opprimenti che facevano pulsare le vene delle tempie, i dolori posturali diffusi e l'aridità di una condizione mentale senza serenità! 

 Racconta che i risultati dei controlli ematochimici erano impietosi: tutti i valori risultavano sballati, e di tanto! Non meno preoccupante era la situazione cardiocircolatoria: gli specialisti avevano diagnosticato il limite dello stato fisico, proponendo un pesante intervento chirurgico e dichiarando tutti i rischi che lo stesso comportava. Lo intristiva, anche, l'instabilità dell'umore, nei tempi fuori dal lavoro: a volte era intrattabile e lo ammette! Aveva una quotidianità senza regole: colazioni assenti o fatte da solo caffè; tantissimo lavoro; pranzi spostati alla sera; cene nevrotiche per saziare la fame nervosa data dalle giornate caotiche; vistosi cali serali della normale fisicità (torpori, disturbi duodenali, gonfiori addominali, sonnolenza pesante); nottate senza sonni ristoratori e con rigurgiti gastroesofagei; risvegli mattutini imbambolati e confusi, fino al primo caffè, quando, con la forza del carattere, si rimetteva in discussione e lavorava come solo un buon professionista sa fare! Grave era, anche, l'assenza assoluta di movimento e il rimandare, ai rari periodi di pausa, la possibilità di "ricaricare le pile"!

Secondo me, solo la giovane età era a suo favore, con la grinta che il professionista, sicuramente, possedeva e che l'ha portato a raggiungere traguardi di alto livello. Non si arriva a truccare (per fare solo qualche nome) Sofia Loren, Robert De Niro, Monica Bellucci, Ivana Trump o Rania, la regina di Giordania, senza pagare lo scotto di tensioni profonde non smaltite! Non si diventa responsabile di reparti di Make Up di grandi alberghi (uno per tutti, il famoso Timeo di Taormina) o di festival internazionali (il Taormina Film Festival, per esempio) senza accumulare il veleno che lo stress scarica nelle vene! Non si può massacrare l'unità psico-fisica con i ritmi incalzanti dei continui corsi della sua Academy (tre sedi nella sola Sicilia) e con i calendari strapieni degli interventi di Make Up da fare nella Truccheria Cherie, senza avere la capacità di resettare le negatività accumulate durante la giornata!

Questi impegni, che potevano riempire tre vite di persone "normali", lo avevano portato ai limiti della sua resistenza, minando la salute fisica, quella mentale e facendo ingigantire una fragilità interna, ingrigita dall'assenza totale di serenità.

 Quando l'ho conosciuto, a cena, dopo una sua classica giornata di lavoro, ho assistito al suo "cambio d'abito" sociale: il Make Up Artist delle dive si spogliò del "frac professionale" e rimase senza maschere! Circondato dall'affetto dei suoi collaboratori, nel sicuro ambiente famigliare, accarezzando i suoi cagnolini e "buttato" su una poltrona parlò delle sue stanchezze fisiche, mentali e della incapacità di recuperare un equilibrio accettabile.

Fu allora che gli fu presentato il MeinForma, il percorso di benessere che lo poteva rimettere in carreggiata! Quella sera, decise di volersi bene e, con la grinta e la consapevolezza che dimostrava sul lavoro, promise a se stesso di stare meglio ed iniziò il MeinForma, con questi dati di partenza: peso 105 chili, circonferenza addominale 119 centimetri, taglia abiti 56, uniti a tutte le negative condizioni riportate sopra.

Oggi, pesa 86 chili; ha una circonferenza addominale di 85 centimetri; veste una taglia abiti 50, ha raggiunto questi risultati in 4 mesi e li sta mantenendo, senza sforzo alcuno, da 5 mesi. Riferisce, inoltre, che cammina volentieri, anche quotidianamente; fa delle sane ed abbondanti colazioni; mangia bene e con soddisfazione a pranzo ed a cena e, soprattutto, non dimentica mai di prendere gli integratori che il percorso del benessere MeinForma abbina alle regole alimentari e motorie. La straordinarietà dei risultati del percorso del benessere MeinForma fa dire a Orazio Tomarchio che la mattina, dopo un sonno ristoratore, si sveglia allegro e riposato; va al lavoro con uno spontaneo sorriso sulla bocca e con tanta energia da spendere per tutta la giornata; non ha mai fame; non conosce più stanchezze deprimenti o cali di tensione; è sereno e senza nevrosi; progetta la professione con più lucidità e lavora in modo instancabile. A pranzo ed a cena si concede uno spazio per fare dei buoni pasti calibrati e fa, sempre, la piccola passeggiata consigliata. Non ha più dolori condizionanti la postura; digerisce benissimo, senza avere più gonfiori e rigurgiti, e, ai controlli medici ed ematochimici, ha meravigliato tutti i professionisti sanitari per la recuperata salute.

Questo è il miracolo del MeinForma!

Il testimonial, accettando questa intervista, che ha sottoscritto, ringrazia chi gli ha presentato questo straordinario metodo.

Il MeinForma deriva da uno studio dell'uso combinato di selezionati prodotti naturali MEI, di regole motorie, con il protocollo medico-nutrizionale del Dott. Alessandro Mazzocco, per il riequilibrio ponderale, il ricondizionamento della composizione e della funzionalità corporea e per recuperare energia, lucidità e serenità, senza nessuna controindicazione, mantenendo i risultati raggiunti. Io, che conosco le potenzialità del MeinForma (perché ne ho organizzato gli studi preliminari ed ho partecipato alla strutturazione del percorso), ero sicuro che Orazio Tomarchio sarebbe tornato al benessere totale e questa sua testimonianza lo certifica; per questo si è fatto "apostolo" della necessità di vivere bene, per rispettare se stessi e gli altri, e ha voluto, fortemente, questa intervista per dire a tutti che: il MeinForma è la cultura del volersi bene.

​Il Prof. Giuseppe Mazzocco, già docente al corso di Laurea di Scienze Motorie all'Università degli Studi di Padova, è l'inventore del metodo PMP-Phytomassopodia, del Podostrigiles e dei rituali Mei. Ha ideato i corsi di formazione professionale dell'accademia WFA - Wellness from Feet Academy. E' direttore della Ricerca e della Formazione per il Benessere Scientifico Mei nonché responsabile del periodico di benessere MondoMei.

Forse potrebbero interessarti anche questi articoli

Cerca nel blog

Chiedi ad Adriana

chiedi consiglio
Chiedi consiglio ad Adriana, il benessere naturale è a portata di click!

Le nostre care erbe

Compila il form per scaricare l'ebook con le varie erbe usate nei nostri prodotti.

E-book Ortomei

copertina ortomei banner
Compila il form per scaricare l'ebook con tutte le ricette che puoi preparare con Ortomei.

Adriana consiglia

copertina book
Scarica l'e-book, una raccolta di soluzioni per il tuo benessere naturale.